Designer

Katrin Arens

"RI-ANIMARE"

Il senso dell’opera di Katrin Arens è dare un “soffio” di vita ad alcuni spazi assopiti nel tempo. Nel grande salone di Apollo e Diana si respira ancora l’aria delle feste che un tempo albergava qui. La nostalgia dei fasti di un tempo fa spazio oggi alla volontà di riscoprire la bellezza di questo luogo e di mostrarlo in una veste nuova: vissuto, come se gli ospiti della sala fossero appena usciti da qui. Una serie di tavolini personalizzati, poltrone e oggetti realizzati con lo “scarto del laboratorio” sono i protagonisti dello scenario. E così il salone e il porticato di Palazzo Agliardi riscoprono un nuovo corso.
Incontri con il design
27 settembre 2017
Katrin Arens
Informazioni

Biografia

Katrin Arens è un’appassionata collezionista di oggetti e materiali. Dopo aver completato il suo corso di studi di grafica e design a Dusseldorf ha fatto della sua passione un mestiere. Nei laboratori dei “Molini di sotto” e nella “vecchia Filanda” di Villa d’Adda nel 1997 ha iniziato a creare insoliti capi d’abbigliamento, mobili e arredi che portano in sé lo spirito del passato.

La filosofia di Katrin Arens si condensa in una parola: recupero. Le storie dei vecchi legni in disuso si risvegliano, si trasformano e diventano una nuova meravigliosa opera di design da raccontare. I solchi intagliati nel legno, il profumo della pittura antica, le memorie delle creazioni di una volta sprigionano il loro incanto e tornano a vivere. L’amore di Katrin per le cose belle abita in tutti quei materiali che trasmettono un sapore intenso di natura e semplicità.