Designer

Marc Sadler

"Twiggy Surprise"

Twiggy è un segno sottile e naturale nello spazio, che proprio grazie alla sua esilità rimanda all’immagine di una canna da pesca. Rievoca nel nome la modella più famosa degli anni Sessanta, ma la sua forte carica espressiva la associa ad una sorta di canna di bambù che si trova lungo i fiumi, che si muove e poi trova la sua posizione con leggerezza e versatilità. Sofisticata e flessibile, illumina gli interni di Palazzo Moroni. Con la sua forma semplice, estremamente pulita, Twiggy riempie lo spazio con la sua personalità unica. Grandissimo successo di Foscarini, questa iconica lampada disegnata da Marc Sadler scopre e ricopre la sua silhouette in un gioco tutto improntato sul ti-vedo-non-ti-vedo.  
Incontri con il design
20 settembre 2017
Marc Sadler
Informazioni

Biografia

Pioniere della sperimentazione dei materiali e della contaminazione fra le tecnologie, divenute aspetti distintivi della sua attività, negli anni ’70 mette a punto il primo scarpone da sci in materiale termoplastico interamente riciclabile, poi industrializzato da Caber. La sua specializzazione nel design dello sport lo porta a lavorare con le più importanti multinazionali del mondo. Progettista eclettico e cittadino del mondo, è oggi consulente di aziende di ogni settore dell’industria, in svariati orizzonti del globo. 4 volte vincitore del Compasso d’Oro (1994, 2001, 2008 e 2014), il suo paraschiena disegnato per Dainese è nella collezione permanente del MOMA di New York e la Mite di Foscarini fa parte della collezione design del Beaubourg di Parigi.