25 Settembre 2019
Maurizio Navone

incontri

Architetto e designer

Maurizio Navone ha studiato architettura presso il Politecnico di Torino e poi design alla Scuola Politecnica di Design a Milano. Ha lavorato all’Olivetti, ha attraversato gli anni della Milano da bere, ha emancipato l’esperienza di Ivrea, trasferendo conoscenze e modelli di pensiero dapprima alle Ferrovie dello Stato, poi in Marazzi, BTicino, Fiamm, Fiat, Lancia, Alfa Romeo. Ha disegnato, da consulente della Fondazione Fiera Milano, il racconto del processo di trasformazione del vecchio e del nuovo polo fieristico milanese, ha immaginato e reso materiali progetti di immagine coordinata per musei (come il MAMbo di Bologna) per poi approdare al mondo del lusso con Riva, Ferretti, Gucci. La sua cifra costante è semplice: quella di un’assoluta chiarezza, dove la precisione del pensiero trova forme di estrema definizione e soluzioni di alta tecnologia per comunicare emozioni fortissime perché perduranti. Da questa ricerca nascono le collezioni Restart e RestartMilano.

Il palazzo

UBI Banca, Via Roma 2, Bergamo

La sede direzionale di UBI Banca a Bergamo è costituita da due palazzi contigui, il Palazzo della ex Banca Popolare di Bergamo e il Palazzo ex Banca Bergamasca. Il primo, progettato dall’ingegnere Paolo Magrini e inaugurato nel 1899, ampliato e ristrutturato nel 1924 (su progetto di Marcello Piacentini e Luigi Angelini) e nel 1952, costituisce oggi uno degli elementi fondamentali dell’identità urbana della città. Gli uffici direzionali ospitano i cicli pittorici della Sala della “Gerusalemme Liberata” e della Sala de “La Civiltà d’Italia” realizzati nel 1951-52 da Achille Funi e dai suoi allievi, e una parte significativa della collezione d’arte di UBI Banca. L’attiguo Palazzo, già della Banca Bergamasca, si affaccia sul Sentierone e viene inaugurato nel 1926 su progetto di Marcello Piacentini e Giovanni Muzio. Nell’antico chiostro di Santa Marta, in origine parte di un convento domenicano femminile risalente al XIV secolo, si conservano le opere scultoree di Giacomo Manzù, Elia Ajolfi e dell’artista anglo-indiano Anish Kapoor

Programma incontro

ore 20.00-21.00
visita guidata alla dimora
ingresso gratuito, previa registrazione, fino ad esaurimento posti.

ore 21.00-22.15
incontro con il designer
ingresso gratuito, previa registrazione, fino ad esaurimento posti.

Iscriviti alla visita e all’incontro

Iscriviti all’incontro

Scopri gli altri incontri

27 settembre 2019 Anna Gili

Anna Gili, artista e designer, si caratterizza e differenzia per un approccio accademico-professionale-artistico fortemente influenzato dalla cultura Rinascimentale, che appartiene
alle sue origini Umbre, e dall’impatto con la cultura milanese del design, a cui Anna partecipa intensamente dal 1983.
Il suo modo di pensare il progetto è olistico, e spazia in modo sistemico e transculturale in ambiti disciplinari empatici quali arte, moda, fumetto, interior design e architettura.

25 settembre 2019 Maurizio Navone

Maurizio Navone ha studiato architettura presso il Politecnico di Torino e poi design alla Scuola Politecnica di Design a Milano. Ha lavorato all’Olivetti, ha attraversato gli anni della Milano da bere, ha emancipato l’esperienza di Ivrea, trasferendo conoscenze e modelli di pensiero dapprima alle Ferrovie dello Stato, poi in Marazzi, BTicino, Fiamm, Fiat, Lancia, Alfa Romeo.

19 settembre 2019 Luciano Colantonio e Otto Berselli

Bresciano, classe 1953, Luciano Colantonio studia all’Accademia di Brera a Milano. Da oltre trent’anni si occupa di design storico e contemporaneo. Bresciano, classe 1956, Otto Berselli si laurea in Architettura presso l’Università degli studi di Firenze nel 1983. Fonda lo studio associato Architetti Berselli-Cassina, dove svolge l’attività di architetto e designer.

18 settembre 2019 CMP Design

Michele Cazzaniga, Simone Mandelli e Antonio Pagliarulo sono un team di designers con sede a Lentate sul Seveso, Milano. Grazie alle loro diverse competenze multisettoriali e una sinergia lavorativa consolidata, hanno sviluppato insieme un originale metodo di progettazione basato sul dialogo che può essere applicato in diversi campi creativi: furniture design, graphic design, corporate identity e industrial design.

12 settembre 2019 Paolo Gonzato

Nato nel 1975 a Busto Arsizio, Paolo Gonzato ha studiato all’Accademia di Belle Arti di Brera di Milano e attualmente vive e lavora Milano. Il lavoro di Paolo Gonzato è un mash-up di elementi e modalità espressive dove la creatività può essere declinata in direzioni differenti. La sua ricerca, partendo dall’arte, spazia dal design, all’editoria, alla moda fondendole in un dialogo costante.

11 settembre 2019 Giancarlo Zema

Classe 1973, Giancarlo Zema si laurea presso la facoltà di Architettura di Roma “La Sapienza” con il Prof. Arch. Giovanni Zuccon, uno dei più importanti architetti navali nel panorama internazionale. La sua ricerca costante e del tutto personale lo porta a sviluppare innovative tipologie abitative sull’acqua.

4 settembre 2019 Roberto Semprini

Nato a Rimini nel 1959, Roberto Semprini studia architettura a Firenze. Trasferitosi a Milano inizia a collaborare come giornalista free-lance per alcune riviste di settore e successivamente comincia a progettare prodotti di design d’autore. I suoi progetti fanno parte della collezione permanente del Montreal Museum of Decorative Arts in Canada e del New Museum of Design di Londra.